Adempimenti aggiornamento professionale continuo per il triennio 2017-2019. Ravvedimento operoso entro il 30 giugno 2020

Com’è noto, dal 1° gennaio 2014 gli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, iscritti all’albo, ai sensi del D.P.R. n. 137/2012 hanno l’obbligo dell’aggiornamento professionale continuo e devono pertanto acquisire 60 crediti formativi professionali (CFP) nel triennio 2017-2019, di cui 12 CFP sui temi delle discipline ordinistiche. Pertanto, le posizioni che risultino irregolari verranno comunicate al Consiglio di Disciplina per i conseguenti adempimenti. Poiché il secondo triennio formativo è giunto al termine, si invitano gli iscritti a controllare la propria situazione formativa sulla piattaforma iM@teria. In caso di crediti formativi mancanti, si ricorda che si potrà regolarizzare la propria posizione nel semestre di “ravvedimento operoso” (1° gennaio 2020 – 30 giugno 2020) previsto al punto 8 delle Linee guida. Si specifica che tale opportunità può essere utilizzata anche da coloro che, in seguito a sanzione disciplinare, non hanno ancora recuperato i CFP del primo triennio. Si ricorda, altresì, che è possibile presentare richiesta di esonero dall’obbligo formativo, ai sensi del punto 7 delle Linee guida e di coordinamento attuative del Regolamento per l’aggiornamento e sviluppo professionale continuo. I CFP sono acquisibili attraverso molteplici attività previste dalle Linee guida. Accedendo alla Piattaforma iM@teria è possibile fruire dell’offerta formativa su scala nazionale. Per maggiori informazioni si potranno consultare le FAQ pubblicate sulla piattaforma iM@teria.

                 

.

Pubblicato il